Informativa privacy

Informativa privacy ai sensi degli artt. 13-14 del Regolamento Europeo “Privacy” (GDPR)

I dati personali da Lei inseriti, sono trattati da:

STUDIO LEGALE Chiara Bruno – Via Ferrarese, 10/2 – 40128 BOLOGNA(BO)

+39 051 375252 P.IVA 01996781207 email: avvchiarabruno@gmail.com

in qualità di Titolare, per finalità connesse alla fornitura dei servizi da Lei richiesti (a titolo esemplificativo: richiedere informazioni e ottenere preventivi).

I dati da Lei forniti verranno utilizzati allo scopo e per il fine di fornire le informazioni da Lei richieste, tramite il sito internet https://chiarabrunostudiolegale.com/ in merito alle attività e ai servizi forniti dallo Studio Legale Chiara Bruno.

I trattamenti avverranno con modalità elettroniche e verranno messi a disposizione delle terze parti (Responsabili Esterni del trattamento) nell’ambito dell’Unione Europea o in Paesi extra UE, regolarmente contrattualizzate dal Titolare e che offrono adeguate garanzie di sicurezza, necessarie per la fornitura di servizi essenziali al soddisfacimento delle Sue esigenze. Tali Responsabili Esterni, il cui elenco è disponibile dietro richiesta, possono appartenere a categorie di soggetti che supportano il Titolare nell’erogazione dei servizi offerti tramite il  sito https://chiarabrunostudiolegale.com (quali, a titolo esemplificativo: sviluppatori software e gestori di siti web, spedizionieri). Inoltre saranno trattati per finalità di analisi statistiche e di marketing diretto, in maniera anonima, come meglio specificato dalla cookie policy.

Trattasi pertanto di trattamenti legittimi e necessari ad assicurarLe un servizio che risponda alle Sue aspettative.

I dati saranno conservati per tutta la durata dei servizi da Lei richiesti o per periodi superiori solo se previsti dalle norme.

In ogni momento Lei potrà esercitare i diritti previsti agli articoli 15-22 del GDPR contattando il titolare del presente sito attraverso i riferimenti sopra riportati.

Nel caso di richiesta di cancellazione dei suoi dati, La informiamo che potrebbe non essere più possibile continuare a fornirLe il servizio richiestoci.

La informiamo, infine, che potrà proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati, qualora ritenesse siano stati violati i suoi diritti.